“Il regalo che vuoi”, la canzone di Natale per Save The Children: il testo

Marco “BAZ” Bazzoni è la voce di “Il regalo che vuoi”, canzone di Natale energica ed ironica che rinnova il progetto musicale e benefico di RDS con Save the Children. Dopo il successo di “Natale Reggaeton” e “Portami a Bailar”, quest’anno il tormentone natalizio è “Il regalo che vuoi”, prodotto ed interpretato da Marco Bazzoni – in arte Baz – con la RDS Christmas Band. L’intero ricavato del brano sarà devoluto a Save the Children e si trasformerà in un regalo per il futuro di tanti bambini in difficoltà nel nostro Paese. Conduttore con Rossella Brescia e Ciccio Valenti di “Tutti pazzi per RDS”, Marco Bazzoni ha spiegato l’importanza della canzone “Il regalo che vuoi”: “Aiutare attraverso la musica persone e soprattutto bambini che soffrono è un grande privilegio, soprattutto in questo difficile periodo storico. Nel mio piccolo spero di regalare un po’ di speranza a più bambini possibili per questo Natale 2020”.


IL PROGETTO “REGALI SOLIDALI”

Il regalo che vuoi” vuole regalare un sorriso e dare un aiuto concreto a tanti bambini in difficoltà nel nostro Paese. L’intero ricavato andrà a supporto della campagna natalizia “Regali Solidali” di Save the Children e si trasformerà in un regalo per il futuro di tanti bambini in difficoltà che si integra al più ampio progetto “Riscriviamo il Futuro”. Save the Children è un’Organizzazione che da oltre 100 anni lotta per salvare i bambini e garantire loro un futuro migliore: offrire educazione, opportunità e speranza a 100.000 bambini che vivono nei contesti più svantaggiati in tutta Italia. Per contribuire al progetto basta scaricare il brano a partire da 99 centesimi sui maggiori store musicali presenti on-line. “Il regalo che vuoi” è una canzone ironica che parla di quei regali, di dubbio gusto o di poca utilità, che spesso si ricevono a Natale e che tutti abbiamo fatto o ricevuto almeno una volta nella vita.


IL TESTO DI “IL REGALO CHE VUOI”

Scende la neve sul davanzale senti le renne è Babbo Natale

dalla Lapponia sgasando arriverà

Presto appoggia il limoncello corri sotto l’alberello

chissà che regali scarterai… ma tanto già lo sai

Sempre riceverai un regalo brutto che poi riciclerai

Sempre riceverai quel regalo brutto che non vorresti mai

Calze antiscivolo agghiaccianti ma c’hai la moquette

un coprisella a fiori gialli per la tua cyclette

sali da bagno ma la vasca a casa non ce l’hai

chi se ne frega adesso alza la radio dai

Babbo natale adesso basta ma non potevi farmi una busta

invece di questo set per la fonduta?

Ogni anno tu ci speri che il miracolo si avveri

chissà che regali scarterai? Ma tanto già lo sai…

Sempre riceverai un regalo brutto che poi riciclerai

Sempre riceverai quel regalo brutto che non vorresti mai

I guanti per sciare ma tu vivi a Cefalù

pigiama di flanella così non ti accoppi più

un phon da viaggio ma i capelli proprio non ce li hai

chi se ne frega adesso alza la radio dai

Sempre riceverai un regalo brutto che poi riciclerai

Però una gioia ce l’hai il prossimo anno tu ti vendicherai

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...