Il Pretesto: “Distratta-Mente”, un album redentore e carico di speranza

Il 13 novembre del 2020, è uscito “Distratta-Mente”, album d’esordio della rock band romana Il Pretesto. “Distratta-Mente” è composto da sette brani i quali racchiudono sapientemente una miscela: Indie-rock, Alternative-rock, Pop-rock ed Electro-rock. Questo fantastico album ci aiuterà a meditare e soprattutto a trovare risposte genuine ai nostri mille dubbi. La prima traccia “Fiori Di Fenice” ci proietta in un ambiente rock dove batteria, chitarra e basso restituiscono un ascolto cullante e allo stesso tempo brillante. Il brano vuole instillare: coraggio, caparbietà e soprattutto speranza, per poter ottenere finalmente una lieta rivalsa da questa società sempre più individualista e meschina, ascolteremo un Raffaele Doronzo epico. Il secondo brano “Gente Distratta” ci rapisce e catapulta fulmineamente in un mix fatato di ambient-dance e rock, la voce oracolare e vibrante del cantante ci portano spontaneamente a ballare. Inizialmente, non possiamo tener conto del testo (essendo estasiati dal ritmo e dal suono energico e spensierato) però al secondo ascolto possiamo dedicarci al messaggio critico della band: una società liquida, immersa costantemente nel caos della frenesia quotidiana, nell’anestesia collettiva prodotta da mode futili e consumismo scellerato, non può che generare una distrazione di massa che a sua volta scatena una superficialità con annesso irrigidimento dei rapporti umani, c’è bisogno di più collaborazione e coesione sociale. Il terzo brano “Condanna” dal suono fluttuante, scintillante e con bassi corposi, sprigiona tutto il suo animo ribelle e getta un guanto di sfida a questa società ricolma di pregiudizio, prepotenza ed ipocrisia: nonostante la collettività tenti di imbrigliarci nelle sue convenzioni dobbiamo cercare di distinguere giusto e sbagliato; il buon senso aiuta e in certi casi bisogna anche sapersi difendere da alcuni attacchi e comportamenti deleteri. “Magnum” dal sound grintoso e introspettivo denuncia l’approccio ingannevole di molte persone: recitare una parte per poter raggiungere il proprio scopo (puro e becero utilitarismo) a discapito della generosità altrui. Come uscirne? Trovare le risposte nelle nostre esperienze pregresse e negli sbagli commessi dagli altri. “Vorrei Cambiare Canale Alla Tua Voce” un indie-rock spirituale prontato alla ricerca di noi stessi, denuncia l’irrequietezza, l’incertezza, la monotonia di questa vita lineare, si avverte questo forte desiderio di mettere in discussione e cambiare “questa normalità” che l’umanità ha trasmesso nel tempo. Pensare con la propria mente (fuori dagli schemi) potrà restituire finalmente un presente e un futuro migliore, per tutti noi. “Novembre” un’altra traccia straordinaria ricalca egregiamente una melodia indie-rock spirituale, il grande messaggio di questa composizione: novembre è il mese della riflessione interiore e della pianificazione; è anche il simbolo di un seme che si trova nel buio della terra che sta preparandosi per il prossimo ciclo di fioritura. “Eclissi” chiude questo sontuoso album, un rock che ci trasporta nell’infinità dello spazio, grazie il suono echeggiante della chitarra, un basso stellare e un sintetizzatore dalla potenza anti-gravitazionale. La canzone si accinge a combattere l’orientamento decadente e nichilista che la società odierna ha abbracciato. Prima di eclissarci definitamente, dobbiamo affidarci alla nostra dimensione umana, composta di: amore, altruismo e sensibilità. La band romana, con questo lavoro d’esordio è riuscita con immenso calore umano, a rassicurarci e renderci più speranzosi; un album carico di denunce ma che allo stesso tempo si preoccupa degli aspetti socio-culturali e dà consigli fraterni per risolvere questi problemi.

TRACKLIST

1. Fiori Di Fenice

2. Gente Distratta

3. Condanna

4. Magnum

5. Vorrei Cambiare Canale Alla Tua Voce

6. Novembre

7. Eclissi


BIOGRAFIA

Dietro “Il Pretesto” si nasconde il progetto nato da un’idea ben precisa di Raffaele Doronzo, cantante e chitarrista ritmico, il quale propone al fratello batterista, Stefano, di creare un gruppo rock dalle graffianti sonorità tipiche degli USA, ma con l’adozione di testi in italiano. Il nucleo della band prende vita, diventando forma poco dopo con l’arrivo di Dario Poligioni, chitarrista solista, e più tardi di Alessio Luigi Dastoli, il bassista. Nel 2011 prende perciò forma il progetto rock-band che porta i quattro ad esibirsi in live-contest e serate a tema, nonché in festival musicali. Le sonorità finora adottate, influenzate enormemente dal punk-rock, hanno fatto si che la band maturasse e spinti dal desiderio di avvicinarsi a nuovi suoni, la band subisce un’evoluzione abbracciando suoni e stili musicali più contemporanei che addolciscono lo stile finora adottato. “Novembre” è il primo singolo, pubblicato il 23 novembre 2018, prodotto da Massaga Produzioni, distribuito da Alka Record Label. Nel 2019, durante la lavorazione al loro primo concept-album, il chitarrista solista si stacca dalla band, portando il progetto a una formazione a tre componenti. Il 16 ottobre 2020, esce in radio e su tutte le piattaforme digitali “Gente Distratta”, il nuovo singolo, a due anni di distanza dall’esordio, che anticipa il primo album della band romana.

LA BAND

Raffaele Doronzo (voce e chitarra)

Stefano Doronzo (batteria)

Alessio Luigi Dastoli (basso)


RICONOSCIMENTI

Registrazione e mixaggio di: Michele Guberti presso l’Animal House Studio di Ferrara

Prodotto da: Michele Guberti, Massimiliano Lambertini, Il Pretesto


CONTATTI SOCIAL DELLA BAND

Facebook

Instagram

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...