Meise: “Meise”, il calore umano che sconfiggerà ogni avversità

L’11 dicembre del 2020, è uscito l’EP “Meise” del cantautore Mattia ‘Meise’ Murzilli. Questo EP dal genere cantautoriale, contiene tratti autobiografici dell’artista che spingono l’ascoltatore a recuperare: speranza, fiducia e coraggio in sé stesso. La prima traccia “Pezzi” riesce saggiamente e positivamente a distendere la nostra mente: ogni brutto pensiero, insicurezza, dubbio, si scioglierà come neve al sole. Questo svuotamento psichico è ottenuto grazie al sound leggero e cullante: basso avvolgente che ci trasforma in dolci onde marine, la voce di Murzilli traspira una piacevolissima dolcezza, tanto da infondere un’elevata rassicurazione all’ascoltatore; il testo è assolutamente liberatorio, sognante e terapeutico: l’amore e la comprensione del prossimo possono abbattere qualsiasi muro e catena: indifferenza, paura dell’ignoto, incertezze della vita. Il brano denuncia anche l’insoddisfazione nel vedere persone che brillano rinchiuse in una realtà che non le appartiene, per essere conformi alla società o semplicemente per necessità, qualche volta bisogna spezzare le catene delle convenzioni sociali ed ignorare gli ammonimenti della collettività (i commenti negativi sulla nostra persona). Un altro protagonista del brano è la musica in sé, riesce sempre a conciliarci, quando siamo giù di morale. “Pezzi” è un brano che si lascia ascoltare per ore e ore, siate pronti ad attivare la funzione Ripeti nel vostro lettore musicale. Il secondo brano “Ricordo tutto e penso a lei” di fortissimo impatto emotivo e romantico: ritmo lento e magico, resteremo estasiati grazie all’ottima accoppiata basso soave e voce soffusa (meraviglia allo stato puro). Il testo di Murzilli è una chiara lotta alla solitudine, all’angoscia e soprattutto a questo temibile nemico invisibile: il virus SARS-CoV-2. Solo grazie all’amore, agli affetti delle persone, ai dolci ricordi, possiamo superare questo periodo oscuro. Tuttavia questa pandemia ha indirettamente smosso la nostra coscienza: cecare di affrontare i nostri problemi esistenziali, sarà anche un periodo di ampia contemplazione. La terza traccia “Come mai” è incentrata sull’introspezione individuale: sconfiggere l’agitazione interiore che risiede in noi (problemi personali e quotidiani) grazie alla nostra musa (l’amore) che ci accompagnerà durante il viaggio e sarà il nostro faro nell’oscurità. Brano dalle grandi doti spirituali e curative: basso elegante, voce calma, solare e ascetica, tastiera echeggiante e chitarra elettrica limpida come l’acqua. Il quarto brano “Stronzo” è un mea culpa che l’autore rivolta alla sua dolce metà; ovviamente il tema ricorrente è l’amore: sentirsi cambiati in positivo grazie all’arrivo nella propria vita di un’altra persona. Il messaggio alla base del testo: è possibile risalire dagli inferi del nichilismo: trovare la persona o le persone che ci vogliono bene e che ci comprendono, finirà col cambiare la nostra visione del mondo, tuttavia chi ci sta accanto dovrà anche essere un po’ paziente e aiutarci a scappare dallo stato di apatia e pessimismo indotto da una grossa fetta comunitaria. La composizione ripete con successo la formula basso affascinante e il dolce sussurrare del cantante, pianoforte angelico, tastiera divina ed evocativa. Purtroppo siamo già arrivati al brano finale di questo EP magnetico, parliamo di “Un altro” che esprime il rapporto di odio e amore con la musica, mentre Murzilli compone i suoi brani. L’autore ci rende partecipi anche della sua più grande paura: la perdita di individualità che prova quando ha queste “crisi” compositive. Comporre è difficile: c’è bisogno di creatività, isolarsi dal mondo che ci circonda, restare concentrati affinché si possa esprimere tutto il proprio potenziale. Certamente il cantautore vuole descrive anche la solitudine spesso provata ma attutita da alcune persone incontrate e con le quali ha tutt’ora un legame. Ci troviamo davanti ad un sound che ci fa sognare ad occhi aperti: pianoforte calmo e rilassante, basso armonioso, voce delicata e suadente, tastiera briosa e l’effetto sonoro della pioggia (proposto dal brano) che ci restituisce la pace dei sensi. È un EP incoraggiante, del socialmente utile, ci mostra un artista umile e mai sopra le righe, ascolteremo centinaia di brani con l’accoppiata: basso e voce soffusa di Murzilli. Questo EP vi terrà in ottima compagnia. Siamo impazienti di attendere un suo prossimo EP o album.

TRACKLIST

1. Pezzi
2. Ricordo tutto e penso a lei

3. Come Mai

4. Stronzo

5. Un altro


BIOGRAFIA

Meise (all’anagrafe Mattia Murzilli) non è altro che l’esternazione dei miei sentimenti, senza la paura di essere giudicato o frainteso. Al contrario di come li esprimo nelle canzoni, ho spesso difficoltà nel comunicare con le altre persone e tendo a chiudermi in me stesso. Questo pseudonimo è nato anni fa quando decisi di trovare un modo alternativo per esprimere qualcosa. Inizialmente era un progetto in inglese ma l’inglese serviva a mascherare le parole che pensavo realmente sentendomi più sicuro scrivendole in un’altra lingua. Dopo un po’, cosciente di questa verità, decisi di spogliarmi di tutte le insicurezze e scrivere in italiano. Il nome deriva dal romanzo di Luigi Pirandello “Il fu Mattia Pascal” che come il protagonista Mattia che cerca di rifarsi una vita sotto il nome di Adriano Meis, anche io cerco di vivere attraverso Meise pur sapendo che nel mio letto dormirà sempre Mattia; proprio come il Mattia di Pirandello che tornerà nel suo paese alla fine del romanzo.

RICONOSCIMENTI

Produzione Artistica e Mix: Alessio Mazzeo
Master: Andrea de Bernardi (Eleven Mastering Studio)

CONTATTO SOCIAL DELL’ARTISTA

INSTAGRAM

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...