Rinomato e Menomato bloccano l’uscita del singolo… “non ci facciamo dire… tu sei più bello, devi mostrarti e cantare di più”

RinomatoMenomato Pene d’amore, questo è il titolo del singolo d’esordio di questa misteriosa coppia che sarebbe dovuto uscire in radio e sulle piattaforme digitali oggi, 22 gennaio 2020. Ma, a quanto pare, qualche cosa non è andata per il verso giusto e i due artisti hanno deciso di rendere noto quanto realmente accaduto. Quella che trovate qui a seguire è la nota stampa che ci è stata fatta pervenire e che pubblichiamo in versione integrale. La premessa alla mail è stata: “Salve, siamo consci del fatto di essere due artisti emergenti sconosciuti e che, di conseguenza, le nostre parole cadranno probabilmente nel vuoto, però crediamo sia giusto fare un tentativo visti i mesi di lavoro e fatica per arrivare all’uscita del nostro primo singolo.

Rinomato e Menomato. Le dichiarazioni…

Stiamo lavorando al nostro progetto musicale da oltre un anno. Abbiamo iniziato da soli e, solo in seguito, quando abbiamo accumulato una serie di canzoni di buon livello è subentrata la figura del nostro manager nonché produttore esecutivo. Negli ultimi mesi abbiamo lavorato notte e giorno per dare al nostro singolo, Pene d’amore, una canzone volutamente goliardica e provocatoria, il giusto sound, mettendo a posto il testo, reincidendo le voci più e più volte, trovando la giusta via a livello di sound.  I problemi sono iniziati nelle ultime due settimane, quando l’uscita del pezzo era già stata fissata, precedentemente per il 15 gennaio, quindi spostata al 22. Quando abbiamo iniziato a lavorare al progetto con il nostro manager siamo stati chiari sin da subito. Eravamo, e siamo tutt’ora, contrari alla musica associata a certe piattaforme. Ognuno può fare quello che vuole, ma noi vogliamo poter decidere come deve essere visto quello che facciamo. Perché la faccia ce la mettiamo noi (e infatti abbiamo deciso in corsa di non mettercela) e, se falliamo, vogliamo fallire per scelte ed errori nostri, non altrui. Fatto sta che abbiamo accettato di aprire un profilo Instagram ma non abbiamo voluto comprare follower per dimostrare che abbiamo già un seguito (fake). E da qui sono partiti i primi dissapori. Su TikTok invece siamo stati tassativi. Capiamo la potenzialità di questa piattaforma  ma non la sentiamo vicina a noi, alla nostra musica e alla nostra idea di comporre canzoni. Ognuno è libero di far quello che vuole e pertanto rispettiamo chi la utilizza nel giusto modo, noi non sentiamo di essere portati per questo. Vorremmo solo far musica. Insieme.” Continua quindi il solo RinomatoLa goccia che ha fatto traboccare il vaso, dopo già che la nostra coppia è stata reso un feat. contro la nostra volontà, è stata durante il servizio fotografico, da lì la decisione di non mostrarci. Sul set il nostro manager ha più volte chiesto a Menomato di non apparire in alcuni scatti o di stare sempre un passo dietro di me… – Lui è molto bello, lui fa colpo sulle ragazzine. Te invece sei un po’ un ‘ragnetto’… – non scendiamo nei dettagli di quello che è stato un vero e proprio atto di body shaming, ma queste sono alcune delle parole con cui il nostro manager si è più e più volte rivolto a Menomato, parole che ci hanno ricordato le dichiarazioni di un nostro coetaneo, Dandy Turner, dell’estate scorsa… – mi sono stancato, perché io comunque faccio musica per farvi stare bene e perché vedo che molti di voi si rispecchiano nei miei testi, e questo fa stare bene me. …ho pubblicato un  TikTok dove mi sono rivelato per quel che ero, nelle mie semplicità e sono stato attaccato per il mio aspetto fisico… mi sono stancato e vi posso dire che io non ci metterò mai più la mia faccia, ma parlerà la musica. Mi dispiace per tutti quelli che comunque si erano abituati all’idea di vedermi, ma non sarà più così… E mi dispiace davvero davvero tanto. – Non permetteremo che accada, nessuno dovrebbe mai essere giudicato per il suo aspetto fisico, nessun artista dovrebbe essere costretto ad usare la faccia per vendere musica, se non lo vuole. Per questo motivo abbiamo, almeno per il momento, bloccato l’uscita del nostro singolo e rescisso il contratto. Sappiamo che questo non cambierà la vita a nessuno, ma siamo sicuri e crediamo nella nostra musica, arriverà il momento giusto e, sopratutto, le persone giuste“. “E sono solo pene, pene d’amore. Se ti alzi in piedi proveranno a buttarti giù, se resti a testa bassa ti toccheranno fino a farti alzare per poi lasciarti solo quando, dopo aver pianto, ricadrai…

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...