Mosto racconta la quarantena di coppia nel brano “Lievito”

Mosto (all’anagrafe, Davide Canepa) lancia il singolo Lievito, negli store digitali dal 22 gennaio 2021. Il brano è dedicato ad un ingrediente rivelatosi fondamentale per sopravvivere al lockdown: il lievito di birra. Parlare del lievito è un escamotage con cui il cantante racconta la vita di coppia durante la quarantena. Lievito indaga – con un tono allegro e ironico – gli aspetti psicologici legati al lockdown vissuto con la propria metà. Il brano evidenzia le piccole gioie dello stare in casa, ma anche le difficoltà legate ad una convivenza forzata. Ecco, allora, gli alti e i bassi, gli attimi di intimità, i momenti di divertimento, le paranoie. Sotto il profilo musicale, Lievito presenta sonorità indie in stile anni ’80. Queste sonorità si fondono con suoni e melodie vintage, funzionali a rievocare l’atmosfera delle domeniche italiane dei nostri nonni. La musica di Mosto ha l’obiettivo di raccontare atmosfere e situazioni. La storia musicale del cantante inizia con la fondazione dei Neuro Star, band di pop-punk californiano, con cui ha inciso un EP e un disco a Londra. Dal 2013 al 2018, il cantante approfondisce il genere reggae con i Robarootz e poi i Faya Club. Nei suoi testi però diventano sempre più ricorrenti temi come i colli, il vino e le vigne. È il richiamo del suo territorio: i colli piemontesi del vino. Così decide di ascoltare questa voce e nasce Mosto: un progetto cantautorale che vuole andare a riscoprire quella voglia di cantare e ballare nelle vigne e nelle cascine. Frutto di questa nuova avventura sono i singoli Mr. Timorasso e Mario, corredati da video nati con l’obiettivo di raccontare il mondo collinare. Segue il disco Bella vite e la collaborazione con la divisione Indie di Visory Records, sotto la produzione artistica di Roman Meister e Sala. Il percorso artistico di Mosto prosegue ora con la pubblicazione di Lievito. Per conoscere meglio il progetto ed avere news sul cantante, potete visitare il suo profilo Instagram.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...