Arena di Verona: definito il protocollo, per l’estate stabilito il limite di 6.000 spettatori

Posti a sedere numerati per seimila spettatori, il doppio dell’anno scorso, 16 arcovoli destinati agli ingressi scaglionati del pubblico, mascherine di tipo Ffp2 per tutti, distanziamento per artisti e orchestrali e tempi ridotti al massimo nel backstage. Il tutto sorvegliato e controllato da personale dedicato ad ogni fase pre e post spettacolo: è il protocollo definito per la stagione estiva all’Arena di Verona. Un documento di oltre 50 pagine che il Comune, insieme a Fondazione Arena e Arena di Verona srl – la società che gestisce gli eventi extra lirica – ha già predisposto in accordo con il sottosegretario alla Cultura, Lucia Borgonzoni, e che è adesso alla firma del presidente della Regione, Luca Zaia. Già nella passata edizione il protocollo era stato fondamentale per l’ampliamento della capienza da mille a tremila spettatori, con deroga sottoscritta da Zaia per garantire la stagione e la sicurezza. I 6.000 spettatori, con posti a sedere singoli e distanziati, sono così suddivisi: 1.196 in platea, 1.554 su gradinata bassa, 3.250 su gradinata alta. I biglietti saranno acquistabili solamente in prevendita. 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...