Il pubblico della Scala potrà tornare ad occupare i posti di platea dal 25 giugno quando è in programma un concerto del pianista Maurizio Pollini

Il pubblico della Scala potrà tornare ad occupare i posti di platea dal 25 giugno quando è in programma un concerto del pianista Maurizio Pollini. Per quella data sarà infatti smontata la pedana che era stata messa sopra le poltrone della sala per garantire il distanziamento fra i professori d’orchestra. Per il mese di maggio ed inizio giugno, dunque il pubblico di 500 spettatori continuerà ad accomodarsi solo nei palchi e in galleria. Sarà così nel concerto (già soldout) della Filarmonica della Scala diretta da Daniel Harding il 17 maggio, per il recital di Marianne Crebassa il 6 giugno e per le tre serate di balletto del 9, 10 e 11 giugno. Leggermente diversa la capienza per L’italiana in Algeri nell’allestimento di Ponnelle. Solo duecento persone potranno assistere e per questo il teatro ha deciso di riservare lo spettacolo del 25 maggio, diretto da Ottavio Dantone, solo agli under 30. La prima opera con pubblico in sala saranno Le nozze di Figaro con Harding sul podio il 26 e 29 giugno e il 2 luglio. Si tratta di un omaggio a Giorgio Streher, che ne firmò la regia, a cento anni dalla nascita. Continuano comunque anche gli spettacolo in streaming del teatro, fra cui una lezione di Alessandra Ferri sul ruolo di Manon (il 14 maggio) e un incontro del ciclio ‘Grandi voci alla Scala’ dedicato a Mariella Devia e la Cenerentola per bambini il 2 giugno. 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...