Fuori ora “Until I Set Him Free”, il nuovo lavoro discografico del pianista e compositore inglese James Batty

Fuori ora “Until I Set Him Free”, il nuovo lavoro discografico del pianista e compositore inglese James Batty. L’album è disponibile in CD e Vinile edizione limitata, su tutte le piattaforme di streaming digitale e sul sito della Blue Spiral Records.


Descrizione

“Until I Set Him Free” è il primo album per pianoforte solo del compositore e pianista londinese James Batty. In questi brani carichi di emozioni, James ha modificato l’accordatura convenzionale delle 88 note del pianoforte per presentare un linguaggio musicale completamente nuovo. Le sue esecuzioni di queste 11 composizioni conducono gli ascoltatori in un paesaggio sonoro surreale in cui i toni familiari vengono rimodellati per formare qualcosa di sorprendente e nuovo. L’album è stato ispirato al lavoro del grande artista rinascimentale Michelangelo, e in particolare alla sua famosa statua del “David” in quanto fu il risultato della visione di un angelo nel marmo da parte dello scultore e la scolpì fino a “liberarlo”. Queste le parole di James: “Per me, il processo creativo consiste molto nell’ascoltare e nel porre domande. Che si tratti di un “filo” di una melodia o delle “ossa nude” di una progressione di accordi, cerco di liberare le idee e permettere loro di trasformarsi in qualcosa di intero. Non mi piace forzare la musica”. Per sviluppare il sistema dell’accordatura, James ha collaborato con il tecnico Finlay Fraser. Dopo un ritiro creativo a Poznań, in Polonia, dove ha abbozzato le sue idee, James è tornato a Londra e ha lavorato con un pianoforte verticale per esplorare le complessità della sua risonanza e creare i pezzi finali. L’album è stato registrato e prodotto da Haydn Bendall, ex capo ingegnere degli Abbey Road Studios che ha anche iniziato la sua carriera come accordatore di pianoforti Steinway: “Quando ho incontrato James per la prima volta, sono rimasto affascinato dal suo progetto. La musica è così insolita, interessante e bella. Sono entusiasta di essere stato coinvolto in questo grande album.”


L’artista

James Batty è un compositore, pianista e artista del suono che vive a Londra. I mondi sonori che costruisce nella sua musica combinano il familiare e l’insolito per evocare l’intero spettro delle emozioni umane e raccontare storie in modi nuovi e freschi. Ha esplorato la microtonalità per diversi anni e nel suo ultimo album “Until I Set Him Free” canalizza questa passione in una serie di composizioni per pianoforte solo ri-accordato. Il debutto di James “Sanctuary (Overtones and Deviations)” ha fuso insieme brani per pianoforte e spettrali paesaggi sonori elettronici, e ha ricevuto il plauso della critica e la riproduzione radiofonica in tutto il mondo. James ha composto per una vasta gamma di altri musicisti, tra cui Huw Watkins, Mark Simpson, Zoë Martlew, BBC Singers, CHROMA, Riot Ensemble and Opera North (UK) e E-MEX Ensemble (DE). La sua musica è stata eseguita in Belgio, Germania, Italia, Polonia, Russia, Svezia e Regno Unito e i suoi progetti multimediali sono stati presentati alla Biennale di Shanghai e ai BAFTA. James sta attualmente studiando presso la Royal Academy of Music di Londra come post-laurea.


Riconoscimenti

Composto ed eseguito da: James Batty

Prodotto, registrato e mixato da: Haydn Bendall

Accordatore e tecnico del pianoforte: Finlay Fraser

Apple Digital Mastering a cura di: Diana Gorovaya presso il Saturday Mastering, Moscow, Russia

Piano: Yamaha G3

Registrato presso la: Chatsworth Baptist Church, West Norwood, London, UK

Foto: Jessica Hu

Artwork CD e Vinile: BeatArt


Links utili per ascoltare il lavoro

► Piattaforme Digitali

► Blue Spiral Records 

► CD

► Vinile


~ ENGLISH VERSION ~

Out now “Until I Set Him Free”, the new album by english pianist and composer James Batty. The work is available on limited edition Vinyl and CD, on all digital streaming platforms and on the site of Blue Spiral Records.


Description

“Until I Set Him Free” is the first solo piano album from London-based composer and pianist James Batty. In these emotionally charged pieces, James modified the conventional tuning of the piano’s 88 notes to present an entirely new musical language. His sensitive performances of these 11 original compositions coax listeners into a surreal sonic landscape where familiar tones are refashioned to form something fresh and new. The album was inspired by the great Renaissance artist Michelangelo, whose famous ‘David’ statue was the result of the sculptor glimpsing a vision of an angel in the marble and carving until he “set him free”. In James’s words: “For me, the creative process is a lot about listening and asking questions. Whether it’s a wisp of a melody or the bare bones of a chord progression, I try to set the ideas free and allow them to morph into something whole. I don’t like to force the music.” To develop the tuning system, James collaborated with piano technician Finlay Fraser. Following a creative retreat in Poznań, Poland, where he sketched out his ideas, James returned to London and worked with an upright piano to explore the intricacies of its resonance and craft the final pieces. The album was recorded and produced by Haydn Bendall, former chief engineer at Abbey Road Studios who also began his career as a Steinway piano tuner: “When I first met James, I became fascinated with his project. The music is so unusual, interesting and beautiful. I’m thrilled to have been involved in this great album.”


The Artist

James Batty is a composer, pianist and sound artist based in London. The soundworlds he constructs in his music combine the familiar and the unusual to evoke the full spectrum of human emotions and tell stories in fresh new ways. He has been exploring microtonality for several years and in his latest album “Until I Set Him Free” he channels this passion into a series of compositions for retuned solo piano. James’s debut release “Sanctuary (Overtones and Deviations)” fused together piano pieces and spectral electronic soundscapes, and received critical acclaim and radio play worldwide. James has composed for a wide range of other musicians, including Huw Watkins, Mark Simpson, Zoë Martlew, the BBC Singers, CHROMA, the Riot Ensemble and Opera North (UK) and the E-MEX Ensemble (DE). His music has been performed in Belgium, Germany, Italy, Poland, Russia, Sweden and the UK and his multimedia projects have been shown at the Shanghai Biennale and BAFTA. James is currently studying at the Royal Academy of Music in London as a postgraduate.


Credits

Composed and performed by: James Batty

Produced, recorded and mixed by: Haydn Bendall

Piano tuner and technician: Finlay Fraser

Apple Digital Mastering by: Diana Gorovaya at Saturday Mastering, Moscow, Russia

Piano: Yamaha G3 

Recorded at: Chatsworth Baptist Church, West Norwood, London, UK

Inside photo: Jessica Hu

Vinyl and CD artwork: BeatArt


Get the music

 Digital Platforms

► Blue Spiral Records

► CD

► Vinyl

Tracklist

1. DAWN 3:16
2. EXODUS 4:13
3. OUTSKIRTS 2:54
4. GLIMMER 3:15
5. ODYSSEY 6:22
6. MEMOIR 4:54
7. MIDNIGHT 5:12
8. STEPS 5:18
9. MINIATURE I 1:22
10. MINIATURE II 1:24
11. EPILOGUE 2:36

Compra qui il CD

Buy the CD here

CD

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...