Dylan Dog omaggia Vasco Rossi, esce la prima storia ‘Sally’. Tre appuntamenti per l’inedita coppia, editi da Sergio Bonelli

La pioggia cade livida, incessante. Una donna bionda avanza al centro della scena, stretta nell’impermeabile. Una scritta a caratteri cubitali annuncia “una storia di amore e di ossessione”. E poi loro, l’icona del fumetto e la leggenda del rock, sorridenti, spalla a spalla, Dylan Dog nell’immancabile giacca nera e camicia rossa, Vasco Rossi in giubbotto di pelle e berretto. È il trailer che lancia Sally, primo episodio dell’omaggio dell’Indagatore dell’Incubo al Blasco, scritto da Paola Barbato e disegnato da Corrado Roi, disponibile dal 30 giugno in edicola, fumetteria e sul sito di Sergio Bonelli. Gli appuntamenti saranno tre, ispirati ad altrettanti brani del rocker di Zocca: dal 30 luglio arriverà Albachiara, scritto da Gabriella Contu e disegnato da Sergio Gerasi; dal 31 agosto Jenny, scritto da Barbara Baraldi e disegnato da Davide Furnò. Gigi Cavenago e Fabrizio De Tommaso firmano le copertine. Spiega Vasco Rossi: “Ho sempre amato la sintesi e i fumetti in questo son perfetti: il racconto si dipana per immagini e poche parole ma quelle che bastano a farti capire un mondo intero di cose. Il mio percorso direi che va da Nembo Kid a Tex Willer per arrivare fino a Dylan Dog, il più colto, raffinato e impegnato, il suo mondo visionario mi ha affascinato. Ancora oggi è per me un mito e sono strafelice di incontrarlo. A proposito, da Dylan Dog sono passato direttamente ai libri di filosofia”. Racconta Tiziano Sclavi, papà di Dylan Dog: “Una volta ho fatto un sogno. Di solito i miei sogni sono incubi paurosi e disperati, ma quello, caso più unico che raro, era felice. Non ricordo come si svolgeva, so solo che a un certo punto cantavo “Voglio una vita spericolata”. Era indubbiamente un segno. Segno che qualcosa di Vasco mi era entrato nel profondo”. Ogni albo avrà una foliazione speciale e sarà arricchito da 16 pagine extra che conterranno una speciale intervista di Luca Crovi a Vasco, i testi delle canzoni cui si ispira l’episodio, l’editoriale di Michele Masiero e, nel primo albo, anche uno scritto di Tiziano Sclavi e uno di Davide Bonelli.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...