A Walter Ricci il premio Lunezia, consegnato nell’ambito del Jazz

“L’amore uccide e sana. L’assenza scava e riempie ma l’ultima pagina di una relazione graffia di più, ci scaraventa nel limbo delle attese, lasciandoci inerti sull’orlo di un futuro che non attende. Eppure per viverlo basterebbe un passo, uno solo, ma calcarlo costa coraggio e il rischio di essere felici anche senza quel pezzo di cuore che ormai è altrove. Così, restiamo sospesi vestendo l’indifferenza. Una dimensione difficile da fronteggiare e da tradurre in parole. Ci riesce bene l’artista nel suo brano ‘Del resto”. Sono le motivazioni del premio Lunezia assegnato a Walter Ricci, artista napoletano, che si è anche esibito giovedì sera al Colosseo, nell’ambito del Jazz&Image (rassegna estiva del celebre Alexanderplatz di Roma), contornato da amici e colleghi del panorama musicale italiano, fra cui Stefano di Battista, Mariella Nava, la paroliera Paola Musa e il maestro Adriano Pennino. “La Menzione Speciale del Premio Lunezia – scrive ancora Selene Pascasi, giornalista, paroliere, autrice de Il Sole 24 Ore, nelle motivazioni del premio consegnato dal patron Stefano De Martino affiancato dalla direttrice artistica Loredana D’Anghera – va a Ricci per la poetica del testo, per il sound retrò dal lusinghiero aplomb e per la straordinaria abilità interpretativa dell’artista che muta la voce in veicolo di emozioni eterne”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...