Il melodramma italiano e il fascino dell’Arena di Verona sono stati scelti dall’Oman per la riapertura della Royal Opera House di Muscat

Il melodramma italiano e il fascino dell’Arena di Verona sono stati scelti dall’Oman per la riapertura della Royal Opera House di Muscat, dopo due anni di silenzio, a causa della pandemia. Ed è stato un successo lo spettacolo che i complessi artistici e tecnici areniani hanno portato sul palcoscenico del Sultanato. Un’edizione di ‘Rigoletto’ firmata da Franco Zeffirelli, che pensò e lavorò a lungo a questa produzione, presentandola personalmente nel 2018 all’età di 95 anni, e che ieri a Muscat è giunta alla sua prima mondiale. Si tratta di una coproduzione, che vede tra i partner anche il Lithuanian National Opera and Ballet Theatre e la Fondazione Zeffirelli di Firenze. L’Arena di Verona, che vanta una lunga collaborazione con l’Oman, è protagonista in tre serata alla Royal Opera House: dopo la prima mondiale di ieri, con un teatro esaurito, Rigoletto andrà in scena anche stasera e domani, sabato 22 gennaio. La produzione andrà in onda in prima serata su Rai 5 venerdì 28 gennaio. Domenica 23, a conclusione della prestigiosa trasferta, si terrà inoltre il concerto Verdi Masterpieces, con brani corali e orchestrali tratti dalle più celebri opere del compositore di Busseto.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...