Il rapper 8blevrai debutta con ‘Immigrato’, EP e documentario

Ha deciso di raccontarsi con un documentario girato in Marocco durante il ramadan 8blevrai, nome d’arte del venticinquenne Otmen Belhouari, rapper cresciuto in provincia di Bergamo che il 15 luglio uscirà con il suo primo EP ‘Immigrato’, dopo collaborazioni con Jake La Furia, Paky e Rhove. Immigrato è lo stesso titolo del cortometraggio che invece pubblicherà il 20 luglio. “C’era il bisogno di farmi conoscere, e non c’era maniera migliore del documentario” racconta. Papà arrivato in Italia da clandestino, famiglia a Bergamo che tutti gli anni tornava in Marocco, anni duri, senza soldi, col rischio dello sfratto. E uno sbaglio “di cui mi sono assunto le responsabilità”, la proposta di rubare il borsello a un passante, l’arrivo della polizia, e il rischio del carcere che si è risolto “con una sanzione e una lettera di scuse”. Poi 8B (come lo chiamano gli amici) levrai, cioè il vero in francese, è tornato in Marocco e ci è rimasto, lavorando al mercato, un anno e mezzo. Al ritorno un ex amico gli ha spaccato in faccia una bottiglia di birra. Risultato: mascella, mandibola e naso fratturati, “sei mesi con la bocca chiusa da un cavo d’acciaio”, un “disegno di Dio che mi ha dato un ultimo avvertimento e io ho capito il messaggio”, lasciare brutti giri, dice nel documentario dove le sue canzoni sono protagoniste. “Nelle canzoni – spiega c’è molta autobiografia. Parlo di me ma in modo generico, in modo che possano riconoscersi in tanti. Come in Immigrato che può essere uno che arriva in Italia sui barconi o un italiano che va in America”. Prodotta da Big Fish “un mio padrino, umanamente e musicalmente” la canzone ha anche un campionamento di L’italiano di Toto Cutugno: “lasciatemi cantare perché ne sono fiero, lasciatemi cantare la vita che fa un immigrato vero” Sono in tutto sei le tracce, in cui oltre a Big Fish c’è la collaborazione di produttori come TY1 Dj Shocca. Un altro segno del cambio sulla scena rap: “un cambio generazionale è normale. È successo in tutti i Paesi e finalmente succede in Italia ma non parlo degli altri. Quello che interessa a me è fare bella musica”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...