Un doppio Baglioni chiude ‘Un’Estate da Re’ a Reggia Caserta

Cinque eventi, 14 mila spettatori, oltre 200 artisti e musicisti coinvolti nella meraviglia della Reggia di Caserta. Sono i numeri della VII edizione di Un’Estate da RE, che si è conclusa ieri sera con il secondo speciale concerto di Claudio Baglioni, protagonista assieme al maestro Geoff Westley e l’Orchestra e il Coro del Teatro “Giuseppe Verdi” di Salerno. Io sono qui, Dagli il via, Mille giorni di te e di me, Avrai: sono alcune delle canzoni che hanno risuonato nei cortili del Palazzo Reale, accompagnati dal canto di 3000 spettatori entusiasti. Sul palco anche Giovanni Baglioni, che ha accompagnato alla chitarra suo padre Claudio nell’esecuzione del brano E adesso la pubblicità, e Phil Palmer (musicista di fama mondiale che ha collaborato con artisti e band come Paul McCartney, David Bowie, Dire Straits, The Who) per eseguire, a distanza di 40 anni dalla pubblicazione, l’intero concept album Strada Facendo, di cui lo stesso Palmer fu il chitarrista e Westley arrangiatore e produttore. “È stato incredibile essere tornato a suonare con un carissimo amico dopo 42 anni – ha confessato Phil Palmer a fine concerto – fu un’esperienza fantastica, la prima, quando registrai l’album con Claudio. Fantastica la seconda, in questo posto di una bellezza incredibile che ha creato un’atmosfera perfetta per questa occasione. Dovremmo rifarlo di nuovo tra altri 42 anni”. Un doppio speciale concerto che ha concluso il percorso musicale ideato dal direttore artistico di Un’Estate da RE, Antonio Marzullo, e che ha debuttato lo scorso 3 settembre con i Carmina Burana diretti da Michael Balke, proseguendo con un concerto-omaggio a Fabrizio De André con Peppe Servillo e Ilaria Pilar Patassini e con una tappa del Romantic Tour di Mario Biondi. “Con questa edizione di Un’Estate da RE abbiamo raggiunto grandi numeri – ha dichiarato il presidente della Scabec Pantaleone Annunziata – riuscendo a coinvolgere i cittadini campani, tra cui giovani e famiglie, ma anche tanti turisti”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...