Intervista alla band perugina La Jacquerie

1) C’è stato qualche episodio particolare che vi ha fatto sentire il bisogno di scrivere le vostre canzoni? Qual è stato il vostro percorso formativo e che cosa vi ha influenzato di più?
Le canzoni si scrivono da sole. Ti liberano. Sarà per questo che “scrivo” una dozzina di (sedicenti) canzoni al mese. Per sentirmi libero. Da me stesso, principalmente. Le canzoni sono una droga perfetta, e senza alcun effetto collaterale. Io personalmente mi sono formato per strada… Strada facendo, diciamo. Ascoltando per anni le piazze, i cani che ci abbaiano, il vento, gli amici, i poliziotti, le manifestazioni, le bestemmie.

2) Il vostro EP d’esordio “Il mare” è uscito il 20novembre del 2020, potete parlarci di questo lavoro?
Il disco è il risultato del piano quinquennale sognato e messo in pratica dal Maestro, Antonio(chitarra e arrangiamenti). Ci siamo dati da fare, tutti, e nonostante le nostre quattro non facili individualità, siamo riusciti a mescolarci per cercare il bene comune. Il disco.

3) Quanto tempo ha richiesto la realizzazione dell’EP?
Prima di registrare i brani li abbiamo suonati in vari live. Avevamo quindi una chiara idea di quello che doveva essere il risultato. I tempi materiali della registrazione non sono stati lunghi. Sono serviti comunque per fare delle esperienze sulle sonorità e le contaminazioni musicali che hanno chiarito definitivamente le nostre idee.

4) Attualmente, è difficile pubblicare un disco?
Direi di no. Difficile è fare in modo che venga ascoltato, divulgato, recensito. Serve impegno e ovviamente una struttura che distribuisca, pubblicizzi e che creda nel tuo lavoro e ti supporti.

5) Come state affrontando questo periodo in piena fase pandemica da virus SARS-CoV-2?
Stiamo comunque cercando di mantenere i nostri programmi. Cerchiamo di vederci quanto più possibile per provare e scrivere. Ovviamente è difficile. Non amiamo le video call.

6) Quali sono i vostri pezzi che più vi rappresentano?
Nell’EP abbiamo voluto inserire i brani che danno la visione musicale e cantautoriale della Jacquerie.

7) Quanto di personale c’è nelle vostre canzoni?
Tutto. I brani sono trasposizioni di esperienze, passioni, convinzioni, vita. Come tali sono nostre e di tutto quello che le ha ispirate.

8) Siete una band che scrive molti pezzi oppure hanno difficoltà a nascere?
No. La scrittura ormai è quotidiana. La trasformazione in forma di brano necessita spesso di una cura ulteriore, più attenzione a quello che il gruppo intende rispetto ai testi.

9) Ci sono stati autori che hanno avuto o che hanno influenzato la vostra scrittura?
Il Punk, i mantra, i salmi. Se devo fare dei nomi… Direi Fabrizio De André, Piero Ciampi, CCCP, Stooges, Clash… Ma anche Syd Barrett, Luca Prodan… Tanti. Troppi.

10) Oggi forse più di ieri c’è una contaminazione dei generi. Pensate che la musica si sia aperta al mondo?
È cosi da molto ormai. In realtà credo che al di là delle etichette e dei generi i musicisti si siano ispirati da sempre a contaminazioni e atmosfere di “altri mondi”.

11) Come giudicate l’uso della tecnologia e dei social media nella musica di oggi?
Fondamentale. Soprattutto in questo periodo. Caratterialmente non siamo affascinati dall’uso dei social ma è innegabile il loro valore divulgativo ed in questo momento per noi è indispensabile.

12) Gli artisti spesso vivono immersi nelle emozioni del presente. Il futuro vi spaventa? Quali sono i vostri progetti per il futuro?
Vivere di presente in questo periodo, per un musicista è difficile. Il futuro è la speranza di tornare a fare le cose che amiamo, suonare e condividere la nostra musica.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...