Neil Diamond: gli 80 anni di un maestro evergreen

Neil Diamond, il cantante e l’autore di “September Morning”, “I’m a Believer”, “America”, “Sweet Caroline”, compie 80 anni. In Italia il suo nome è sicuramente meno conosciuto che nel mondo anglosassone, dove ha venduto 100 milioni di copie, è stato introdotto nella Hall of Fame del Rock’n’Roll, ha ricevuto il Kennedy Center Honor, ha la stella sulla Walk of Fame. Nel 2008 al festival di Glastonbury al suo concerto c’erano più di centomila persone. Un cantautore che è riuscito a raggiungere lo status di “classico”, capace di scrivere una sorta di inno alternativo come “America”, che piaceva a Muhammed Ali, di andare d’accordo con i rocker (nel 2005 “12 Songs” è stato prodotto dal guru Rick Rubin) ma anche di cantare per George W. Bush. Un esempio tipico di evergreen. Da qualche anno Neil Diamond si è ritirato dalle scene perché ha cominciato la sua battaglia con il Parkinson. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...