Donald Trump Junior contro Springsteen: “È un privilegiato”. Il primogenito dell’ex presidente commenta l’assoluzione di The Boss

‘Privilegio liberal’. Donald Trump Jr prende di mira Bruce Springsteen dopo che un giudice del New Jersey ha deciso di non condannarlo dopo l’arresto lo scorso anno per guida pericolosa e in stato di ebrezza. La rockstar, 71 anni, si era dichiarata colpevole solo per il consumo di alcol in zona chiusa. “Direi che si tratta di un #WhitePrivilege (privilegio bianco) – ha scritto in un post su Twitter il figlio maggior dell’ex presidente degli Usa – ma sappiamo tutti che si tratta solo di #LiberalPrivilege (privilegio liberal)”. Tuttavia secondo il giudice il livello di alcol nel sangue era ben al di sotto del limite massimo consentito. Springsteen inoltre non ha precedenti penali, motivo per cui si è deciso di non procedere con una condanna. The Boss ha inoltre pagato una multa di 540 dollari appunto per essersi dichiaro colpevole di consumo di alcol in un parco nazionale americano. Aveva infatti bevuto due shot di tequila all’interno del Gateway National Recreation Area nei pressi di Sandy Hook.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...