Il maestro Daniele Gatti dirige ‘Il suono della Bellezza’

Dopo la Nuvola di Fuksas e il MaXXI, l’ Opera di Roma entra per la prima volta nella Galleria Borhese, nuova tappa del suo viaggio nei luoghi-simbolo della cultura della Capitale per proporre la grande musica in spazi e scenari inediti. Sono iniziate le riprese televisive dello spettacolo ”Il suono della bellezza”, frutto della collaborazione tra il Lirico romano e il Museo Statale, con il maestro Daniele Gatti e l’Orchestra impegnati in un viaggio musicale che dal barocco di Händel e Vivaldi, passando da Paisiello e Mozart, arriva al neoclassicismo di Stravinskij. Ripreso da Rai Cultura e trasmesso inseguito sulle reti Rai, l’evento vedrà la partecipazione dell’étoile Eleonora Abbagnato e del soprano Rosa Feola. “Con Il suono della bellezza si realizza un connubio senza precedenti tra musica, danza e arte – dice la Sindaca di Roma Virginia Raggi, presidente della Fondazione musicale – . Il patrimonio culturale della Capitale ha bisogno di allargare il suo perimetro guardando a nuovi palcoscenici e a nuove formule”. “Entrare con la musica, il canto e la danza nella meravigliosa Galleria Borghese vuol dire assumersi una grande responsabilità, quella di riuscire a confrontarsi con i capolavori di artisti quali Bernini, Caravaggio, Canova e Tiziano. È la sfida ardua e coraggiosa di aggiungere bellezza a bellezza”, sottolinea il sovrintendente del Teatro dell’ Opera Carlo Fuortes. “Questa straordinaria iniziativa è per me di grande importanza – osserva la direttrice della Galleria Francesca Cappelletti – perché in un momento difficile riafferma la vitalità della cultura e il desiderio delle istituzioni di lavorare insieme. Non ci sono barriere fra le arti figurative e le arti performative e di questo Gian Lorenzo Bernini, nume tutelare della Galleria, scultore, pittore, architetto, scenografo, commediografo e attore…. sarebbe stato felice”. “Raccontare la bellezza dell’incontro tra le arti – dice il Direttore di Rai Cultura Silvia Calandrelli – per omaggiare un luogo unico come la Galleria Borghese diventa una nuova occasione per essere vicini alle realtà artistiche e culturali del nostro Paese, in questo momento complesso”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...