Piovani: “Senza il cinema non avrei composto, mi ha dato possibilità di sperimentare”

Se tra la musica colta e quella commerciale “non ci fosse stato il cinema, che mi ha dato la possibilità di sperimentare, non avrei scritto musica”. Lo ha detto oggi il compositore premio Oscar, Nicola Piovani, durante la presentazione dall’attività artistica 2021-2022 del teatro Verdi di Trieste, che ospiterà l’esordio della sua prima opera lirica intitolata ‘Amorosa Presenza’. Piovani ha ricordato che “si è creato dalla seconda scuola di Vienna in poi un movimento potentissimo che faceva una ricerca musicale che tagliava fuori il destinatario”. Ciò “ha aperto praterie enormi alla musica commerciale, che invece pensa esclusivamente al destinatario” ma tende a “replicare quello che ha avuto successo”. Secondo il compositore, quella colta è una musica scritta “per essere studiata e apprezzata dalle élite”, mentre l’altra per “essere ascoltata e amata. Non voglio più entrare in questa discussione teorica – ha concluso – che va avanti da quando ho iniziato a scrivere musica”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...