Amadeus: “Dei Måneskin sentiremo parlare a lungo. Quando ho sentito il brano per Sanremo sono rimasto fulminato”

”Dei Måneskin sentiremo parlare ancora a lungo”, parola di Amadeus che li volle, fortissimamente li volle al Sanremo della pandemia, il più difficile di tutti, che li ha visti vincitori contro ogni previsione. ”Il merito della doppia vittoria, senza ipocrisia, è il loro perché sono molto bravi. Io ho cercato di fare quello che fa un allenatore, perché il direttore artistico del Festival è quello che sceglie la squadra che ritiene giusta. Io ho voluto portare questa squadra e l’anno prima li avevo già cercati ma non avevano un progetto discografico, così quando a settembre 2020 abbiamo fatto il primo ascolto mi ha lasciato di sasso e non ho avuto nessuna esitazione. Del resto questo è stato vero per molti del Festival di quest’anno, da Coma-Cose a Fulminacci al Rappresentante di lista che ora fanno incetta di dischi d’oro e di platino. Il Festival ha il dovere secondo me di rappresentare il momento discografico, perché la gente scarica ascolta compra. I Måneskin hanno vinto a Sanremo, hanno vinto l’Eurovision grazie a milioni di ragazzi nel mondo, e il loro brano è il più scaricato dell’Eurovision con 20 milioni di download, questa ‘è la realtà”. ‘È stato il Sanremo della pandemia, avrei voluto fare il Sanremo della rinascita. Senza dubbio lo è stato per la rinascita musicale. Pensavano tutti a un capriccio mio personale, malgrado eravamo sotto pandemia, sentivo solo ‘malgrado’ ma vedere nell’albo di Sanremo 2021 ‘non svolto’ senza tentare di fare qualcosa, arrenderci prima di provarci, non mi andava giù. Andava fatto per il pubblico a casa che ed era ancora chiuso in casa e aveva il di diritto vedere uno spettacolo e anche per la discografia e la musica. Ho voluto concentrarmi per dare una svolta, un segnale forte, e sono contento che la maggior parte delle canzoni abbiamo avuto un grande successo. A tutti gli artisti gli auguro di fare concerti ed applaudire pensare che senza Sanremo non avremmo goduto tanto”. 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...