Apple Music ora supporta Audio Spaziale e Lossless Audio

Apple Music ha appena lanciato per i suoi abbonati – e senza costi aggiuntivi – quella che è una vera rivoluzione del suono: l’audio spaziale con supporto Dolby Atmos, che offrirà a chi ha un abbonamento una qualità audio all’avanguardia nel settore. A partire da oggi, una serie di album di alcuni dei più grandi artisti del mondo saranno disponibili in audio spaziale per gli abbonati della piattaforma di streaming, e avranno un badge sulla pagina dei dettagli per renderli facilmente distinguibili. Ci sarà anche una serie speciale di playlist Spatial Audio curate dagli editor per aiutare gli ascoltatori a trovare le versioni migliori della musica che amano, e anche una guida all’audio spaziale che aiuterà gli appassionati a sentire la differenza, usando brani iconici di Marvin Gaye e The Weeknd. Apple Music sta anche lavorando a stretto contatto con artisti ed etichette per aggiungere nuove uscite e i migliori brani del catalogo, mentre sempre più artisti iniziano a creare musica appositamente per l’esperienza audio spaziale. Lo scopo è rendere più facile per musicisti, produttori e tecnici del mixaggio la creazione di canzoni in Dolby Atmos aumentando il numero di studi abilitati, educando alla nuova qualità del suono e fornendo risorse agli artisti indipendenti. Inoltre, sempre a partire da oggi, Apple Music ha deciso di mettere a disposizione degli abbonati il suo catalogo di oltre 75 milioni di canzoni in Lossless Audio, ovvero i file che preservano ogni singolo bit del file audio originale creato dagli artisti. Questo significa che i fan saranno in grado di ascoltare le loro canzoni preferite esattamente nel modo in cui gli artisti le hanno create in studio. Per capire la portata della rivoluzione audio basta leggere i commenti di alcuni degli artisti coinvolti. “Sono felice di far parte di questo progetto con Apple Music, perché voglio sempre essere un passo avanti e credo che questo sia un passo avanti enorme. Con l’audio Lossless, tutto nella musica avrà un suono più grande e potente, ma soprattutto, avrà una qualità migliore. Ascoltare la mia voce e la mia musica in Dolby Atmos per la prima volta è stato pazzesco, una cosa indescrivibile. Penso che i fan ameranno questa nuova esperienza”, ha detto J Balvin, coinvolto da Apple nel progetto. Mentre il produttore, cantautore e compositore Giles Martin, vincitore di un Grammy, ha detto: “Sin da quando si è iniziato a registrare musica, artisti, produttori e fonici hanno cercato di usare il suono per dipingere immagini per gli ascoltatori, trasportandoli in mondi di cui non conoscevano nemmeno l’esistenza, anche quando l’audio proveniva da un solo altoparlante. Ora, con la nascita dell’audio immersivo, possiamo portare chi ama la musica dentro la musica stessa. La sensazione è quella di avere l’artista con te nella stessa stanza o di essere al centro di un’orchestra sinfonica: l’esperienza d’ascolto si trasforma e ti trasforma, e le possibilità per chi crea musica sono infinite. La tecnologia ha fatto un enorme passo avanti. Finora ho avuto il piacere di mixare in Dolby Atmos alcuni dei più grandi nomi della storia musicale, e mentre lo facevo mi sono ritrovato immerso in album che amo. Potermi immergere completamente in brani che pur essendo familiari suonano improvvisamente nuovi, freschi e immediati è un’esperienza davvero unica”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...