MILESOUND BASS: “EVERYTHING’S NORMAL”, UN ALBUM DOVE SI VIVE SOLO DUE VOLTE, UN VIAGGIO SONORO CHE SA INTRECCIARE MAGISTRALMENTE REALTÀ E SOGNO

Un caloroso saluto a tutti i nostri lettori affezionati, oggi vi presentiamo “Everything’s Normal”, il nuovo album uscito il primo ottobre del 2021, ideato dalla brillante mente del compositore MileSound Bass. L’album contiene sette tracce meditative, suggestive ed extrasensoriali, dove il tema pulsante del disco ruota intorno alla simbiosi fra sogno e realtà, entrambi non sono mai stati così simili, l’ascoltatore vagherà fra queste due mete senza nemmeno distinguerle, ovviamente è un album che vuole farsi strada nella mente degli ascoltatori, affinché essi possano trovare una sensazione di benessere psicofisico, atto a ristabilire un equilibrio esistenziale che viene messo a dura prova dalla routine quotidiana. Un marchio distintivo e positivo di questo lavoro è sicuramente dovuto alle sonorità atonali che mescolano con parsimonia e solerzia generi come: dance, ambient ed elettronica. Il primo brano “Are We Still Dreaming?” ci coinvolge e trasporta in un’atmosfera sonora a cavallo fra ambient e dance elettronica. Mistero ed introspezione aleggiano fra le note sonore, riprodotte da un sontuoso basso ed un generoso sintetizzatore a sprazzi marziano e robotico. “Are We Still Dreaming?” si presenta immediatamente interessante e mai sopra le righe. Il secondo brano, “Lost In A Lucid Dream”, ripropone lo straordinario crossover fra ambient e dance elettronica, è una traccia anch’essa ipnotica perché sa giostrare magistralmente musica cadenzata ad altri di estrema misticità, un magistrale e convincente DJ Set con missaggi sbalorditivi: bassi immersivi, sintetizzatore dalle sonorità extrasensoriali, una composizione ben studiata, difficile non apprezzarla. Il terzo brano “Sleep Paralysis” è avvolto nel mistero, una tranquilla coltre sonora si appresterà ad accarezzare il nostro sistema uditivo, ascolteremo la sacralità della vita pompare con fine compostezza in questa traccia eccezionale. La quarta traccia “Paranoid Dream(er)” ci farà volteggiare sotto la luna piena immediatamente, è una traccia che bilancia sonorità dance ed ambient in modo impeccabile, da tenere in considerazione il minuto 2:26 ci ricorda euforicamente i brani di Kim Lukas, Gigi D’Agostino ed Eiffel 65, questo è un altro brano dalle mille emozioni, bassi e sintetizzatore confluiscono sagacemente. La quinta traccia drum and bass “False Awakenings”, applica un effetto dilatatorio all’intera traccia, una flemme ritmica accattivante e circospetto, condita da bassi potenti e psichedelici, il sintetizzatore è pregno di magnetismo, fluttuazioni sonore ed effetti delay, interessante l’effetto sonoro di quando si digita la tastiera di un cellulare, la quale scandisce il ritmo di alcune parti della traccia audio. Il penultimo brano “Everything’s Normal” ci trasporta in un ambiente sonoro di tipo ambient, le dinamiche acustiche riflettono egregiamente un brano felpato, sognante e deciso: bassi corpulenti e quasi marziani, sintetizzatore di primo ordine quasi ultraterreno. L’ultimo brano “After The Night” ci trasporta in una dimensione ambient e costellata da voci robotiche, il relax è assicurato, forte anche una chiave nostalgica che ci porta al termine di questo fantastico viaggio psico-sonoro. Ebbene MileSound Bass ci regala 46 minuti e 32 secondi di puro giovamento psicofisico e sonoro, il suo stile atonale mette in luce tutte le sue doti ingegnose di composizione, i suoi brani sono espressivi e ricchi di libertà espressiva, complimenti per l’immenso “Everything’s Normal”.

Tracklist
1. Are We Still Dreaming?
2. Lost In A Lucid Dream
3. Sleep Paralysis
4. Paranoid Dream(er)
5. False Awakenings
6. Everything’s Normal
7. After The Night


Credits
Tutte le tracce sono scritte, programmate, registrate e mixate da: MileSound Bass
Violino in “Are We Still Dreaming?” e “Sleep Paralysis” di: Noemi N.O.E. Mazzoni
Pianoforte in “Lost In A Lucid Dream” di: Teral
Chords, synth e vocoder in “Everything’s Normal” di: Daniele Duns4 e LeandroKj
Master di: Shari DeLorian
Coverart di: Chiara DemiSan
Videoclip di “Are We Still Dreaming?” di: H3ml0ck


Biografia

Gianluca Suanno in arte MileSound Bass, classe 1988, è attivo sulla scena musicale milanese dal 2009. Poliedricità, creatività ed eclettismo sono le caratteristiche predominanti dell’artista insieme alla passione per la vita extra-terrestre e per l’onironautica. La filosofia alla base del suo lavoro è quella di mischiare sempre generi e stili diversi tra loro, di unire sintetizzatori, drum machine e software per creare una musica “aliena” alle etichette di genere, che parli del mondo onirico e della vita oltre questo pianeta. Nel 2011 Gianluca decide di frequentare la SAE Institute a Milano, dove approfondisce le proprie competenze tecniche necessarie per realizzare il primo disco. Nel 2013 a Genova partecipa e vince il “Make Your Sound 2013”, contest dell’etichetta musicale Forevergreen.fm. Sfortunatamente subito dopo l’evento è vittima di un episodio di furto in cui perde tutti gli strumenti. Negli anni di pausa che gli servono per recuperare la strumentazione, termina gli studi universitari e inizia a lavorare come insegnante di sostegno nelle scuole primarie, ruolo ricoperto tutt’ora. Qui ha l’opportunità di continuare a sperimentare con la musica insieme ai propri allievi. Nel 2015 torna sulle scene collaborando alla realizzazione dell’EP “Hangology” dell’artista internazionale di Hang drum Marco Selvaggio. Negli anni calca diversi palchi suonando live nei festival e club italiani e svizzeri, come: Taurus Connection Festival (Torino), Electropark Festival (Genova), Human Evolution Festival (Toscana), Kernel Festival (Messina), InDa Sirino Festival (Basilicata), Burning Mountain Festival (Svizzera), Utopia Festival (Svizzera), Macao (Milano), Centro Sociale Leoncavallo (Milano).

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...