All’Expo di Dubai l’Italian Creativity Day: da Cinecittà a Il Volo, una giornata sul Made in Italy tra arte, moda, musica e cultura

Una “giornata importante nella quale portare nel mondo quello che siamo e per cui il mondo ci ama, il made in italy, il nostro know how nella moda, la musica, il cinema, l’architettura, tutto quello che ci fa riconoscere all’estero”. Così il sottosegretario alla Cultura Lucia Borgonzoni, descrive l’Italian Creativity Day, in programma l’11 dicembre nel padiglione italiano all’Expo di Dubai. Un impegno quello del ministero della Cultura verso la creatività italiana “che passa anche per il Pnrr, con un investimento di 155 milioni che andranno alle industrie creative” ricorda il sottosegretario. L’Italian Creativity Day sarà un viaggio tra proiezioni e presentazioni fisiche e virtuali, dai filmati sui 55 siti italiani riconosciuti Patrimonio dell’Unità dall’Unesco a Cinecittà, tra il passato dell’immenso archivio, una mostra fotografica e le immagini di nuove serie girate negli studi; Fra i testimonial anche Dolce & Gabbana, Bvlgari (anche con una mostra che verrà inaugurata il 12 dicembre) e Mapei. La giornata culminerà in Il Volo Live in Concert”, nel quale Piero Barone, Gianluca Ginoble e Ignazio Boschetto ripercorreranno la loro carriera portando sul palco il meglio del loro repertorio e alcuni brani estratti dal loro nuovo album, “Il Volo sings Morricone”. “Siamo fortemente legati alla nostra cultura e al nostro Paese – spiega Ginoble in collegamento streaming con i compagni di trio -. Attraverso le nostre voci e il bel canto cerchiamo di portare nuove generazioni a conoscerli, sulle orme di ciò che ha fatto un maestro, al quale non vogliamo assolutamente paragonarci, come Luciano Pavarotti”. Il concerto sarà aperto dalla chitarrista Carlotta Dalia e dal violinista Giuseppe Gibboni, vincitore del 1/o premio della 56esima edizione del Concorso Paganini. “Siamo felici di suonare all’Expo, per rappresentare il sacrificio di tantissimi giovani che studiano e si applicano per quella musica classica che attraverso artisti italiani, ha fatto la storia nel mondo” sottolinea Carlotta Dalia. Un percorso di valorizzazione del made in Italy “nel quale Cinecittà deve fare la sua parte – spiega Chiara Sbarigia, Presidente di Cinecittà S.p.a -. Dobbiamo interpretare il nostro ruolo nel modo più esteso possibile, siamo un marchio conosciuto in tutto il mondo che ha all’interno tante realtà, rappresenta passato, presente e futuro e molti generi diversi, dal nostro archivio storico un patrimonio mondiale che abbiamo il dovere di portare in maniera nuova al più ampio numero di persone ai nuovi investimenti arrivati anche grazie al Pnrr, destinati fra gli altri, alla costruzione di nuovi studi, e l’innovazione tecnologica e green”. Il racconto dell’italianità “in Dolce e Gabbana passa da sempre attraverso non solo i nostri prodotti ma anche il concept creativo dei nostri negozi – dice il ceo Alfonso Dolce, fratello di Domenico -. Ospitiamo tutto ciò che riflette la capacità del saper fare italiano”. Un approccio, quello dell’Italian Creativity Day, “nel quale crediamo moltissimo – commenta Lucia Boscaini, brand curator per Bvlgari – Il marchio Italia è ammiratissimo, dobbiamo solo farlo conoscere di più e meglio. Un obiettivo, che è anche al centro della loro mostra “The art of craft, un dialogo tra gioielleria e moda, con 21 gioielli abbinati ad abiti di altrettanti brand, per far vedere in veste diversa come la nostra expertise rappresenti un patrimonio per tutti”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...