So much to remember – un affascinante affresco pianistico sulla frequenza del 432hz

Paolo Fanzaga pubblica “So much to remember”, un singolo pianistico con cui si impone come interprete appassionato di questa nuova ondata di modern-classical internazionale. La peculiarità di questo lavoro, come in quasi tutto il catalogo artistico di Fanzaga è l’accordatura a 432hz, infatti egli crede nella capacità terapeutica della musica e tale frequenza, secondo lui, permette all’ascoltatore di allinearsi alla quella della terra.

“So much to remember” è un brano emozionante nel senso più autentico del termine, ricco di fascino, lirismo e intense evoluzioni sonore, melodico e cantabile, affascina e ci trasporta nel viaggio musicale dell’artista. Tre minuti di pianoforte solo che volano veloci, dove l’abilità del pianista e il suo gusto compositivo si sposano egregiamente in un brano sognante. Una composizione, quindi, che non permette il minimo respiro, creando un’atmosfera densa di affascinanti risonanze che pervadono lo spazio creando una sorta di aura mistica. La sensazione è quella di un unico filo conduttore, melodico e armonico, che non risulta affatto banale e tiene desto l’ascoltatore.

Romantico, suggestivo, a tratti quasi pop, “So much to remember” è un brano intimistico bello da ascoltare e ancora più da immaginare, trasportati da una pregevole esecuzione pianistica. Gli aggettivi per elogiare questo mirabile lavoro sono tantissimi ma forse si rivelerebbero inutili, poiché non c’è nulla di meglio che lasciarsi trasportare dalle sue note. La mano destra incanta, toccando note che si trasformano quasi in parole. Brano decisamente riuscito che scavalca la concezione di pianoforte solo. Suoni accarezzati e morbidi, leggeri e sospesi, che dipingono uno scenario malinconico.

Il lavoro di Paolo Fanzaga risulta limpido e preciso. Le sezioni e gli intenti raccontano di un compositore maturo, con uno spiccato senso melodico che non vuole confondere il suo pubblico, ma che punta alla chiarezza. Il sapiente uso di note a scopo descrittivo gli consente di raffigurare in musica la calma del suono del pianoforte e la bellezza delle sue atmosfere sonore.
Ennesima eccellente produzione musicale della Blue Spiral Records, etichetta dal gusto ricercato.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...