Spotify riunisce Crosby, Still Nash e Young

Insistendo a oltranza a tenere su Spotify la popolarissima podcast del comico no-vax Joe Rogan, il CEO della piattaforma di audio-streaming Daniel Ek ha involontariamente provocato la ‘reunion’ di una leggendaria band: David Crosby e Stephen Stills di Crosby Stills Nash and Young si sono uniti alla protesta del loro compagno di avventure musicali negli anni sessanta e settanta Neil Young con cui nei giorni scorsi si era già allineato Gregory Nash. Young la scorsa settimana aveva posto un ultimatum: “O Rogan o io. Non potete averci tutti e due”, e in tutta risposta Spotify aveva ritirato dalla piattaforma “Heart of Gold”, “Harvest” e tutti gli altri successi del cantante. Alla protesta di Young si erano uniti altri vip della stagione d’oro del rock tra cui Joni Mitchell. L’esodo da Spotify era proseguito nonostante un mezzo mea culpa di Rogan che si era ripromesso di essere più informato sui temi controversi al centro della podcast ed equilibrato nella scelta dei suoi ospiti. Il comico aveva usato la piattaforma per promuovere posizioni contro maschere e vaccini obbligatori e suggerito che i giovani, se sani, non devono necessariamente essere vaccinati contro il Covid. “Siamo d’accordo con Neil che la podcast da’ ossigeno a disinformazione pericolosa”, hanno detto Crosby e Stills in una dichiarazione controfirmata da Nash: “Punti di vista alternativi per noi hanno sempre valore, ma diffondere consapevolmente ‘fake news’ durante una pandemia globale può avere conseguenze letali”. La polemica intanto è arrivata alla Casa Bianca: la portavoce Jen Psaki ha dato il benvenuto alla decisione di Spotify di includere avvertenze per gli ascoltatori su episodi di podcast in cui si parla di Covid, ma “la speranza è che tutte le piattaforme tech, Spotify compreso, siano responsabili e vigilanti per dare al pubblico americano accesso a informazioni accurate su una cosa così importante come la lotta alla pandemia”. Crosby, Stills, Nash and Young sono stati una delle band più amate della generazione di Woodstock: il complesso si è sciolto e riformato più volte nel corso degli anni con e senza Neil Young ma i rapporti di Crosby con gli altri tre nel tempo si erano guastati anche a causa del matrimonio di Neil con Daryl Hannah: “Non ci parliamo più e non siamo amici da anni”, aveva detto David in una intervista del 2019 al “Wall Street Journal”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...