Disponibile il nuovo album “Petali” della cantautrice Simona Molinari

Canzoni “come fotografie dei momenti e dei tempi che stiamo vivendo, della vita e dell’amore, tra alti e bassi “. È il senso, spiega Simona Molinari, del suo nuovo album, Petali, sesto disco in studio della cantautrice, uscito dal primo aprile con Bmg, a 7 anni dal precedente, Casa mia (2015). Un ritorno, per l’artista, segnato da una svolta lavorativa (ha cambiato casa discografica), narrativa e musicale: “Per molto tempo la mia esigenza è stata rendere ‘pop’ il jazz. Oggi invece, dopo cambiamenti importanti, come diventare mamma, ciò che desidero principalmente è raccontare storie in cui credo e che ci accomunano. Volevo che chi ascoltasse questi brani potesse sentirsi abbracciato e meno solo, soprattutto dopo questi due anni traumatici che abbiamo vissuto. La mia voce e la musica qui si mettono del tutto a servizio dei testi e del racconto”. Un nuovo capitolo che Simona Molinari presenterà in alcuni instore ed è già pronta a portare in tour ( già alcune tappe sono sold out) con “Petali in tour – Teatri e dintorni”, al via l’8 aprile, per tre serate da MiIano, per poi arrivare, fra le altre, a San Severo (Fg), Pescara, Firenze, Bologna, Agrigento e Atene. In questo periodo di pandemia “credo che dentro la testa di ognuno di noi sia passato il pensiero di fare un bilancio su cosa fosse veramente importante, riflettendo anche sul valore del tempo o su come provare a vivere al meglio il nostro metro quadro di vita, anche aprendoci di più agli altri. Sentimenti che sono presenti in maniera leggera e delicata anche in questo disco”. E’ un grande ritratto emotivo in nove brani dove domina un pop raffinato e avvolgente, ricco di contaminazioni, dalle sonorità jazz, protagoniste nei precedenti dischi, alla bossanova, passando per ballad da grande interprete e ritmi trascinanti. A guidare la tessitura a livello produttivo e autoriale è Fabio Ilacqua (firma anche della canzone Premio della Critica a Sanremo 2022, Lettera al di là del mare di Massimo Ranieri), in un gruppo di firme per il disco che comprende Giovanni Caccamo e Lorenzo Vizzini.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...