È morto Basilio Sulis, pioniere del jazz in Sardegna. Il ricordo di Paolo Fresu e dei compagni di viaggio

Lutto nel mondo della musica e della cultura in Sardegna. Si è spento dopo una lunga malattia, all’età di 72 anni, Basilio Sulis. Originario di Carbonia, ha vissuto a Sant’Anna Arresi dove ha fondato l’associazione Punta Giara che nel 1986 ha dato vita al festival “Ai Confini tra Sardegna e Jazz”. Oltre tre decenni di stagioni musicali nel segno del jazz d’avanguardia internazionale, portando sul palco di Sant’Anna Arresi nomi del calibro di Pat Metheny, Cecil Taylor, Don Moye e tanti altri. “Ha perseguito con rigore la sua visione del racconto di una parte della musica di sperimentazione e ricerca che ha caratterizzato il jazz a partire dagli anni Ottanta – scrive Paolo Fresu su Facebook -: lo stesso Time in Jazz deve a Basilio l’avere indicato una strada sulla fattibilità e la costruzione di manifestazioni internazionali in piccoli paesi lontani dalle centralità culturali del Paese. Più volte – prosegue il trombettista di fama mondiale – ho suonato nel suo festival e nel palco posto davanti al nuraghe, e più volte abbiamo discusso, anche in maniera accesa, sul senso della musica e sulle dinamiche della programmazione culturale in Sardegna. Basilio è stato un visionario e un combattente che, incatenandosi davanti al Palazzo della Regione per la mancanza di contributi, ha dimostrato quanto e come la cultura e l’arte debbano essere sempre difese. Oggi più che mai. Alla moglie Novella e alle figlie Graziella e Giulia va il nostro pensiero”. Commosso anche Giuseppe Giordano, patron di Calagonone Jazz. “È stato un pioniere per lo sviluppo di un territorio ai margini, un lucido visionario, una miniera di idee. È stato un combattente, protagonista di mille battaglie per valorizzare non solo il Sulcis ma per richiamare l’attenzione su un comparto musicale che poi si è dimostrato elemento trainante in Sardegna con ricadute significative sull’economia e sul turismo”. 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...